Archivi Blog

Miguel Bosé Santo Subito

grazie Miguel Bosé!! grazie
.
sono secoli che noi povere “non-bionde”, in particolare le more siamo discriminate!
le bionde sono degli angeli, possiedono una bellezza raffinata ed elegante
le rosse delle bombe di sensualità
…e noi more???
delle brave donnine di casa, madri e mogli perfette che aspettano il marito che le cornifica con la cena pronta in tavola
..meno male che è almeno Miguel Bosé cui arrivato,
noi more non godiamo di quella bellezza scontata, derivante dalla bionda chioma,
né della sensualità che ti dà avere i capelli rossi
.
in compenso abbiamo sviluppato un fascino naturale e suadente,
meno appariscente ma non meno efficace!!
Miguel Bosé
Morena mìa 

Morena mía

Voy a contarte hasta diez
Uno es el sol que te alumbra
Dos tus piernas que mandan
Somos tres en tu cama, tres
Morena mía
El cuarto viene después
Cinco tus continentes
Seis mis medias farreas de mis medios calientes
Sigo contando ahorita
Bien, bien, bien, bien
Morena mía
Siete son los pecados cometidos
Suman ocho conmigo
Nueve los que te cobro
Mas de diez es sentido
Y por mi parte sobra darte lo que me das
Dámelo bien
Un poco aquí, un poco a quién
Cuando tu boca me toca
Me pone y me provoca
Me muerde y me destroza
Toda siempre es poca
Y muévete bien, que nadie como tu sabe hacer café
Morena agarra, ay me mata
Me mata y me remata
Y vamos al infierno
Porque no sea eterno, suavemente
Que nadie como tu me sabe hacer café
Pero cuando tu boca, me toca
Me pone y me provoca
Me muerde y me destroza toda siempre es poca
Y muévete bien, bien, bien
Que nadie como tu me sabe hacer, uh, café
Bien, bien, bien, bien
Bien, bien, bien, bien
Morena mía
Si esto no es felicidad
Que baje dios y lo vea
Y aunque no se lo crea
Esto es gloria
Y por mi parte pongo el arte
lo que me das
damelo
cuidalo bien
un poco asi, un poco a quien
Pero cuando tu boca, me toca
Me pone y me provoca
Me muerde y me destroza toda siempre es poca
Y muévete bien, que nadie como tu sabe hacer café
Morena agarra, ay me mata
Me mata y me remata
Y vamos al infierno
Porque no sea eterno, suavemente
Que nadie como tu me sabe hacer café
Pero cuando tu boca, me toca
Me pone y me provoca
Me muerde y me destroza toda siempre es poca
Y muévete bien, bien, bien
Que nadie como tu me sabe hacer, uh, café
Bien, bien, bien, bien
Bien, bien, bien, bien
Annunci

Vacanze Lido di Spina 2 – La vendetta

 

.

ecco un altro simpatico video

(realizzato per me da Sara – “la donna perfetta”)
un secondo collage di alcune delle mie foto della vacanza al

LIDO DI SPINA (FE) con :

.
Lele (Eleonora)

.
Polly (Marianna)

.
Ele (Elena, questa era ovvia)

.
La Donna Perfetta (Sara)

.

La Donna Magnanima, diventata anche

La Donna Taxi (Silvia, ovvero me)

.

.

grazie di nuovo Sarina per i tuoi sforzi,

comunque se guardate alla voce Links
ho aggiunto il collegamento “My pictures”

– che vi collega al mio Space di Msn, nella parte Foto

dove ho da poco aggiunto tutte le mie foto del Lido

e quelle della Mary

.

yep!

piccolo assaggio delle vacanze

 

 

ecco qui un simpatico video (by Sara – “la donna perfetta”)

un simpatico collage di alcune delle foto fatte a settembre 2007

durante la vacanza al Lido di Spina (FE)

con :

Lele (Eleonora)

Polly (Marianna)

Ele (Elena, questa era ovvia)

La Donna Perfetta (Sara)

La Donna Magnanima, diventata anche La Donna Taxi (Silvia, ovvero me)

 

grazie Sarina per i tuoi sforzi, comunque se guardate alla voce Links

ho aggiunto il collegamento “My pictures”

che vi collega al mio Space di Msn, nella parte foto

dove prossimamente aggiungerò anche quelle del Lido =)

domenica di studio =)

eheh…alla faccia di chi dice che chi tiene un blog non ha un c***o da fare!
(che poi si sbagliano..non è che io non abbia niente di meglio da fare, anzi! semplicemente non ho voglia di farlo o meglio non ne ho la forza mentale/fisica)

 

Your Vampire Name Is…

Angelique of the Mountain Ash

.

.

.

 

You Are Indigo

Of all the shades of blue, you are the most funky, unique, and independent.
Expressing yourself and taking a leap of faith has always been easy for you.

.

 

.

.

 

You Are a Coy Flirt!

You’re not so much a flirt as the type of girl who draws flirts in
While you look like you’re just relaxing, secretly you’ve got your game on
A little look here, a little wink there… you give men the encouragement they crave
And in return, they flirt up a storm with you – while you just sit and smile

Nice

 

some picture of Nice
.
.
.
.
.
.
.
.
.

…………..
…………..
…….
…………….
……………..
……………………
…………………….

Se una regola c’è

non che ami molto Nek, ma questa canzone seppur un po’ banaluccia non è malaccio,
orecchiabile e quant’altro…
poi mi piaceva ascoltarla una volta,
per ricordarmi che di ragazzi bellocci e affascinanti come,
chiamiamolo Mister X,
ce n’erano quanti ne volevo..
e che potevo smetterla di struggermi per una relazione
che già dall’inizio si vedeva non avere un roseo futuro..
[si lo so..era un ragionamento molto facile ed ovvio, ma io in fatto di cuore a volte mi “inzerbinisco” molto!..troppo! annebbiando la mia lucida, svelta e sveglia mente! =D]
.
.
Mi dici cosa c’è
che non va
pensi ancora a quella storia là
lo so già
si fatica a stare soli
sai che rimango qua
finchè vuoi
io capisco bene come stai
fossi in te credo che reagirei
Che consigli vuoi da me
se poi fai
quel che vuoi te
sai che mai
ti direi “và da lei”
.
se un regola c’è
non la chiedere a me
te ne devi fregare se lo puoi
se l’umore va giù
se non ce la fai più
guarda che non esiste solo lei
devi muoverti un pò oh, oh, oh
c’è chi non dice no oh, oh, oh
.
Ti dò una mano io ma già so
quando capita un momento no
dentro hai un’angoscia che ti rompe
ti apriresti il petto poi
per mostrarle in quale posto è lei
non sai più cosa fai
ma sai che la vuoi
.
Se un regola c’è
non la chiedere a me
te ne devi fregare se lo puoi
se l’umore va giù
se non ce la fai più
guarda che non esiste solo lei
devi muoverti un pò oh, oh, oh
c’è chi non dice no oh, oh, oh
.
E se t’ha lasciato addosso un male fisico
qua ci vuole solo un pò di senso pratico eh..
una strada non c’è mai
c’è soltanto quella che tu fai
troverai una che
non dà guai guai, eh
.
se un regola c’è
non la chiedere a me
te ne devi fregare se lo puoi
se l’umore va giù
se non ce la fai più
guarda che non esiste solo lei
se un regola c’è
non la chiedere a me
te ne devi fregare se lo puoi
se l’umore va giù
se non ce la fai più
guarda che non esiste solo lei
se un regola c’è
non la chiedere a me
te ne devi fregare se lo puoi
se l’umore va giù
se non ce la fai più
guarda che non esiste solo lei
stop
.

Canto d’Amore

oggi mi sento particolarmente romantica…non so se dedicare questa canzone a qualcuno in particolare, anche se ammetto che ogni tanto il pensiero ci cade:..dopo tutto sono umana e alquanto volubile e alquanto sentimentale, ma soprattutto decisamente nostalgica!
questa non è assolutamente una dichiarazione d’amore…diciamo piuttosto che sono in vena di romanticherie e paroline dolci…e questa è una dolce canzone, sempre piacevole da acoltare, diciamo che Concato in materia d’amore sa decisamente quali parole usare…
.
.
.
Mi viene di ballare
magari proprio qui davanti a questo mare
e tu amor mio mi puoi guardare oppure no
sono un po’ goffo ma di certo non smetterò.
E poi vorrei cantare
davanti a tutta questa gente ferma qui
e liberare tutto quel che ho dentro il cuore
e non fa niente se è stonato: è un canto d’amore.
E poi vorrei volare abbracciato con te sopra questo mare
qui da Posillipo a Caracas che vuoi che ci metta se stai con me
noi così in alto: ma l’hai visto da un lato c’e’ il sole dall’altro è sera
e c’e’ un astronomo confuso che sveglia sua moglie: “sai dirmi cos’è?”
E’ solo un grande amore
però è di quelli veri che fanno cantare
e non mi chiedo certo quanto durerà
è già talmente straordinario che tu sia qua.
E poi vorrei planare abbracciato con te sopra questa sabbia
come a Posillipo c’è musica vedi e c’è sempre chi canterà
e questi amici che ci aspettano intorno a un bel fuoco intonando un mambo
e adesso che ti sto guardando danzare così lo capisco perché
vien voglia di ballare
magari proprio qui davanti a questo mare
e tu amor mio mi puoi insegnare oppure no
sono un po’ goffo ma di certo non smetterò
e di cantare tutto quel che ho dentro il cuore
e non fa niente se è stonato: è un canto d’amore.