Archivi tag: holiday

Caro Babbo Natale pensaci tu!

caro Babbo Natale, so che ti dividi i compiti con Santa Lucia e che la letterina per i dolci e per salvare papà dal carbone l’ho già scritta a lei.. quindi quest’anno ti mando una letterina per salvarmi da regali improbabili..

purtroppo sono in ritardo ma neanche tu puoi contrastare certi parenti..

 

comunque:
caro Babbo Natale, quest’anno fai in modo che non mi arrivino regali-fregatura tipo:
candele (ho ammesso la mia dipendenza da anni, poi non so dove metterle, ho gusti particolari e quando le vedo mi intristisco);

strani elettrodomestici, elettrodomestici da viaggio (per l’ultima volta: “Gli elettrodomestici NON si regalano a meno che non ci sia una richiesta/bisogno impellente!);

abbigliamento taglia S (ma perché??? quando non si conoscono le taglie meglio evitare..poi la S, ma dai! non mi ci entra un braccio..figuriamoci i cocomeri!);

bigiotteria di ovvio dubbio gusto (ma dai!!!!);

Incensi vari;

bagnoschiuma (mi piace il mio e comunque ce ne hanno regalati così tanti che abbiamo scorte decennali);

creme per il corpo ( mi piacciono le mie che non mi danno fastidio con la dermatite ed hanno un odore gradevole e leggero, non come quelle zaffate che emanano quelle di marche superfamose);

Radiosveglie (già dato!);

Libri di Coelho/Moccia/Scrittori di moda del momento (no, assolutamente NO);

biancheria da bagno/mare (già dato!);

soprammobili (ma che regalo è???);

Peluches (è già stato abbastanza doloroso separarmi dai miei..);

 

Ecco invece qualche idea:

– adoro la Spagna, una guida della “lonely planet” non sarebbe male (Spagna centrale e meridionale);

– Moleskine di Barcellona;

– Moleskine di Madrid;

–  sempre della “lonely planet” le guide città (non quelle “Incontri”) di Barcellona e Madrid;

– sciarpe morbidose (grigie, azzurre, verde);

– sono un’appassionata di fotografia (non mi spaccio per fotografa perché mi sembrano ridicoli quelli che lo fanno, con opere tipo: “Una sedia sfuocata” “La mia cantina, ma in bianco e nero, eh!”) e qui sbizzarritevi (niente roba da appendere che non ho spazio);

– libri, qui la scelta è ampia..

..ed apro un filone:

Gaby Hauptmann, mi piace un sacco ma ho solo un suo libro (“Uomo impotente cercasi per serena convivenza”) mi mancano quindi:
– “Bello, ricco e che resti a colazione”;  (ovviamente il mio preferito)
– “Un letto di bugie”;
– “Cinque stelle maschio incluso”;
– “Giovane, brillante e cotto a puntino!”;
– “Parata di stalloni”;
– “Di amanti non ce n’e mai abbastanza”;

Daniel Pennac, ne ho tantissimi suoi! Lo adoro..
-“L’evasione di Kamo”;

 

pochissimi lo leggeranno, ma in passato Babbo Natale hai già aiutato qualcuno con i regali..con ottimi risultati!

 

 

 

avviso post in arrivo

prossimamente dovrò pubblicare i post  post-vacanze…

ce ne sono di cose da dire!!

Nice

ormai il gruppo vacanze è consolidato.. Stiamo già programmando un viaggio a Parigi e per l’estate prossima Barcellona

Dopo i primi giorni un po’ così, sembra che la Francia si stia risvegliando..
Ritrovare le vecchie conoscenze e i vecchi amici lasciati qui è stato bellissimo..specialmente Wladimir!

Peccato aver lasciato a casa i trasformatori giusti..argh!

She acts like summer and walks like rain, reminds me that there’s time to change, hey, hey..

lo so che come al solito ho cominciato una cosa che non poi non ho portato a termine..era prevedibile in periodo di esami..

in realtà è da tanto che vorrei/dovrei scrivere però sono successe così tante cose e così tante malsane idee mi sono passate per la testa che un po’ temevo questo post.

comunque mancano pochi giorni a Nizza e già lo spirito maligno della super organizzazione si è impadronito di me..
..il che da un certo punto di vista è positivo per il parcheggio che finalmente ho trovato: vicino, aperto 24h/24, coperto, videosorvegliato ecc ecc.  e finalmente sono anche riuscita ad escludere tutti gli altri in zona perché più costosi..un’impresa dato che i francesi non hanno idea di come gestire un sito internet e di come raggruppare le informazioni, specialmente le TARIFFE!!

da un altro punto di vista la lista delle cose che ci servono è divisa in categorie e continua ad allungarsi ed ho addirittura un quaderno delle liste..e che comincio già ad ammucchiare medicine ed integratori vari sul tavolo e a frugare fra la roba sporca per vedere se c’è qualcosa da lavare urgentemente..

programmo uscite di shopping, perché anche se là ne farò moltissimo mica posso andare là e girare con due stracci..

altro non ho il coraggio di confessarlo..

e poi sono nervosissima, a volte per ragioni a me sconosciute, a volte perché..ma ti pare che pochi giorni prima di partire per il mare mi graffio la faccia in 3 punti diversi?!

poi una stupida coccinella, che ha inspiegabilmente aggirato le zanzariere magiche che fermano insetti più piccoli, ha fulminato una lampada e non riesco più a trovarla per ucciderla o liberarla..

ora mi faccio qualche ora di sonno..

mercoledì 4

Quando le donne sono depresse o mangiano o fanno shopping.
Gli uomini invadono un altro paese.

Elayne Boosler

P.s. a proposito della citazione io mi sono consolata per l’atmosfera che c’è sempre a Bologna il 2 agosto per la commemorazione della strage con della Nutella..

Buon Anno!

auguri di buon natale,

auguri di buon natale,

auguri di buon natale e felice anno nuovo

Menù Capodanno 1° episodio

potete scegliere DUE COSE:


..qualche assaggio della cena di anniversario a Riccione

kiss 2 per te, cuoricinomio dolce Orcocuoricino

100_2976

100_2992

100_2993